Constellation Musca (Fly)

Costellazione Musca (Volare)

Southern Hemisphere

Spring Summer

Fly

Musca

La Mosca (lat. Musca) è facile da trovare nell'emisfero meridionale grazie alla sua stella luminosa α Muscae di 2,7 mag. Nella costellazione si può osservare una nube scura galattica che viene chiamata "sacco di carbone".

Come individuare Musca

Ad eccezione di α Muscae, che si trova a sud di Acrux, la stella più meridionale di Crux, Musca non contiene stelle particolarmente luminose. Con una superficie di 138 gradi quadrati, la costellazione è visibile in primavera e in estate. È incorniciata dalle costellazioni Apus, Centaurus, Carina e Chamaeleon.

La storia

Alla fine del XVI secolo, una flotta olandese si recò nelle leggendarie Isole delle Spezie per creare nuovi rapporti commerciali. Durante questo viaggio, sotto la guida del capitano Keyser, vennero misurate le posizioni di 135 stelle, che vennero poi incluse da Peter Plancius nelle sue mappe del cielo. Da queste riconobbe dodici nuove costellazioni, tra cui "De Vlieghe". Qualche anno dopo, la costellazione fu registrata come "Musca" nel nuovo Atlante del cielo. Alla fine del XVII secolo fu chiamata "Musca Australis" (mosca australe) per distinguerla dalla "Musca Borealis" (mosca boreale). La Musca Borealis, tuttavia, non esiste più, le sue poche stelle sono state assegnate a Aries.

Italiano