Constellation Serpens (Serpent)

Costellazione Serpens (Serpente)

Southern Hemisphere Northern Hemisphere

Summer

Serpent

Serpens

La particolarità della costellazione del Serpente (lat. Serpens) è che è costituita da due catene stellari allungate interrotte da Ophiuchus. Nella parte orientale si può vedere la testa del Serpente, che è rappresentata da un triangolo. È una delle 48 costellazioni dell'antichità.

Come individuare il Serpente

Serpens copre un'area di 637 gradi quadrati. Insieme a Ofiuco copre un'area di 1.585 gradi quadrati, quindi le due costellazioni collegate sono persino più grandi della costellazione singola più grande Hydra. Serpens è visibile in entrambi gli emisferi, preferibilmente in estate. Nelle vicinanze della costellazione si trovano Corona Boreale, Vergine ed Ercole.

Mitologia

Secondo la mitologia antica, la costellazione è il serpente che aiutò il medico Asclepio a riportare in vita i morti. Egli osservò i serpenti che si rianimavano a vicenda con le erbe e le applicò al figlio morto del re Minosse. Questo dispiacque al dio degli inferi, Ade, che chiese a suo fratello Zeus di porre fine alla vita di Asclepio. Zeus accolse la richiesta di Ade e fece uccidere il medico da unafreccia di un centauro barbaro. Per placare Apollo, Zeus pose Asclepio in Ofiuco con il serpente nel cielo.

Ancora oggi, il simbolo della guarigione è rappresentato dall'Esculapio con il serpente.