Serpens

Serpens

Title Badge

Serpente della costellazione

La particolarità della costellazione Serpente (lat. Serpens) è che è costituita da due catene stellari allungate interrotte da Ofiuco. Nella parte orientale si può vedere la testa del serpente, che è rappresentata da un triangolo. È una delle 48 costellazioni dell'antichità.

Come individuare i Serpenti

Serpens copre un'area di 637 gradi quadrati. Insieme all'Ofiuco è coperta un'area di 1.585 gradi quadrati, quindi le due costellazioni collegate sono ancora più grandi della singola più grande costellazione dell' Idra. Serpens può essere visto in entrambi gli emisferi, preferibilmente in estate. Vicino alla costellazione si trovano la Corona Boreale, la Vergine ed Ercole.

Mitologia

Secondo la mitologia antica, la costellazione è il serpente che aiutò il medico Asclepio a riportare in vita i morti. Egli osservava come i serpenti si rianimassero a vicenda con le erbe e le applicava al figlio morto del re Minosse. Questo dispiacque al Dio degli inferi, Ade, che chiese al fratello Zeus di porre fine alla vita di Asclepio. Zeus concesse ad Ade questa richiesta e fece uccidere il medico da una freccia di un centauro barbaro. Per placare Apollo, Zeus pose Asclepio come Ofiuco con il serpente nel cielo.

Ancora oggi il simbolo della guarigione è rappresentato da Esculapio con un serpente.

Italian
Italian