Constellation Orion

Costellazione di Orione

Southern Hemisphere Northern Hemisphere

Winter

Orion

Orion

Orione, il Cacciatore, è probabilmente una delle costellazioni più note e riconoscibili del cielo notturno, facilmente individuabile anche da chi non è appassionato di stelle. La sua cintura di tre stelle in fila brilla in entrambi gli emisferi.

Come individuare Orione

Le tre stelle della cintura di Orione sono facilmente individuabili, anche in città. Dalla cintura pendono tre stelle più piccole che rappresentano la spada. Il suo corpo è identificato da un grande rettangolo di quattro stelle luminose, che segnano le spalle e le ginocchia. Se riuscite a individuare il Toro, il Toro, contrassegnato da una stella rossa, Orione lo affronta, presumibilmente in battaglia. La costellazione si trova sull'equatore celeste, a metà strada tra i poli celesti nord e sud; ciò significa che Orione può essere visto ovunque sulla Terra, tranne che ai poli. Nell'emisfero settentrionale la costellazione è visibile al meglio tra la fine dell'autunno e l'inizio della primavera. Nell'emisfero meridionale può essere vista nei mesi estivi, ma si noti che sarà capovolta. In inverno, soprattutto nei mesi di novembre e dicembre, potrete vedere Orione sorgere sull'orizzonte orientale intorno alle 21.00. Poi sale nel cielo e raggiunge il suo punto più alto intorno alle 2.00 del mattino.

La mitologia

Nella mitologia greca Orione è rappresentato come un cacciatore eroico e talentuoso, ma non trovò la felicità in amore. Era in grado di correre più veloce di qualsiasi animale e uccideva le sue prede con la sua mazza di bronzo. Un giorno fu incaricato dal re dell'isola di Chio di liberare le foreste da tutti gli animali selvatici. Come ringraziamento avrebbe potuto prendere in moglie la figlia del re, Merope. Orione, però, tentò la giovane principessa solo per una notte, così il re si offese gli occhi in preda al malumore. In seguito, il dio Efesto gli restituì la vista e Orione poté continuare a cacciare. Per anni desiderò le donne della sua zona, ma non riuscì mai a conquistarne una. Esistono diverse versioni della sua morte. In una di queste, egli voleva cacciare tutti gli animali dell'isola di Creta, cosa che fece arrabbiare a tal punto la dea Gaia da inviare unoscorpione per avvelenare Orione. Entrambi furono poi collocati come costellazioni nel cielo, ma non si vedono mai nello stesso momento.

Fatti interessanti

La stella più luminosa della costellazione si chiama Rigel ed è 40.000 volte più luminosa del nostro sole. Se si traccia una linea immaginaria attraverso la Cintura di Orione, si arriva alla stella più luminosa del cielo notturno, chiamata Sirio. Le tre stelle luminose che formano una linea attraverso il centro della costellazione sono note come Cintura di Orione. Gli Aztechi chiamavano queste stelle l'Esercitazione del Fuoco e il loro sorgere nel cielo segnalava l'inizio della Cerimonia del Fuoco Nuovo, un rituale eseguito per rimandare la fine del mondo.