Equuleus

Equuleus

Title Badge

Costellazione di Equuleus

Con una superficie di 72 gradi quadrati, la Colt (lat. Equuleus) è la seconda costellazione più piccola del cielo. Solo una delle sue stelle è più luminosa della quarta magnitudine. Il nome latino significa "puledro".

Come individuare Equuleus

Equuleus si vede meglio durante l'autunno nell'emisfero nord. Le quattro stelle, visibili a occhio nudo, formano un quadrato che rappresenta la testa del giovane puledro. In modo discreto, si trova tra le costellazioni Pegasus, Delphinus e Aquarius.

Mitologia

Secondo la mitologia greca, Poseidone creò il primo cavallo al mondo dalla schiuma del mare e lo chiamò Kyllaros. Più tardi fu dato ai gemelli Castore e Polluce e infine ambientato come costellazione nel cielo.

Un'altra tradizione racconta di Hippe, la figlia di Centauro Cheirone. Quando è stata messa incinta e poi lasciata da un uomo, è fuggita vergognosamente in montagna. Lì ha dato alla luce sua figlia Melanippe, che poi è diventata Regina delle Amazzoni. Cheirone cercava disperatamente i due, ma Hippe non voleva essere trovato e chiese ad Artemide di trasformarla in un cavallo e di metterla in paradiso. Lì si nasconde sempre così bene, che solo la sua testa è riconoscibile.

Fatti interessanti

Equuleus è una delle 48 antiche costellazioni descritte da Tolomeo. All'epoca era chiamata "testa di cavallo". Gli astronomi arabi la chiamavano "il primo cavallo" perché sorge nel cielo prima di Pegaso.